Come si chiede al Condominio il risarcimento dei danni da infortunio

16 Marzo 2016|Diritto Condominiale|

Ti sei fatto male nel condominio? Ecco come richiedere il risarcimento dei danni.

Dopo la pubblicazione del nostro post “infortunio nel condominio”, sono stati numerosi i lettori che ci hanno chiesto cosa fare per ottenere il risarcimento dei danni.

Cari amici, innanzitutto dovete con raccomandata denunciare l’accaduto all’Amministratore del condominio dove è avvenuto  l’infortunio, formulando la richiesta di risarcimento di tutti i danni subiti.

La denuncia deve specificare la data, il luogo, la dinamica del sinistro, oltre a precisare la presenza di testimoni. Ricordate anche di allegare il certificato di pronto soccorso e, se possibile, una fotografia della causa dell’infortunio (ad esempio, una beola sollevata e mal posizionata).

Nel caso in cui il Condominio sia coperto da un’assicurazione, l’Amministratore provvederà senz’altro a trasmettere tempestivamente tale richiesta alla compagnia, che dovrà aprire una pratica e svolgere un’istruttoria.

A guarigione avvenuta, potrete quantificare i danni grazie ad una perizia di un medico legale di fiducia.

risarcimento danni

E’ bene tenere a mente che l’assicurazione o  il Condominio verificheranno se il danneggiato, col proprio comportamento, abbia concorso alla causazione del danno o se vi è stato un caso fortuito, e ciò al fine di poter escludere la responsabilità del Condominio e svincolarsi così dall’obbligo di risarcimento.

Ecco perché è essenziale acquisire e conservare tutta la documentazione medicale prove (rilievi fotografici del luogo e testimonianze) dell’evento lesivo.

E’ sempre consigliabile, infine, rivolgersi ad un avvocato per verificare la risarcibilità del sinistro, appurare l’entità del risarcimento del danno ed impostare correttamente la vertenza, che potrebbe anche sfociare in una causa.

Infatti, nel caso in cui non si raggiunga un accordo di risarcimento o più semplicemente il responsabile è incurante nei vostri confronti, occorrerà promuovere una causa nei confronti del Condominio, il quale a sua volta potrà chiamare in causa la compagnia assicuratrice.

Vi ricordo che per i danni di entità superiore a Euro 5.000,00 è competente il Tribunale mentre per danni di entità inferiore a tale importo occorrerà rivolgersi al Giudice di Pace.

Ricordo invece agli Amministratori, che sempre più numerosi seguono il blog, che al fine di costituirsi in giudizio dovranno essere muniti di apposita delibera condominiale, che li autorizzi in tal senso.

A presto! L’avvocato sempre con te!

 


Hai trovato interessante questo articolo?
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Chiedi una consulenza
Ricevi notizie ed approfondimenti legali con la newsletter di Studio Legale Bordogna
close-image