Revoca dell’amministratore di condominio

13 Febbraio 2016|Diritto Condominiale|

Ecco tredici domande per aiutarti a capire quando è giunto il momento di cambiare l’amministratore di condominio e nominare un professionista competente.

revoca amministratore di condominio

Revoca dell’amministratore di condominio

1. Il vostro amministratore ha commesso gravi irregolarità?
2. Il vostro amministratore ha convocato l’assemblea per l’approvazione del bilancio annuale entro sei mesi dalla fine dell’anno di esercizio?
3. Il vostro amministratore ha rifiutato ripetutamente di convocare l’assemblea?
4. Il vostro amministratore ha dato esecuzione alle decisioni prese dall’assemblea di condominio?
5. Il vostro amministratore ha dato esecuzione ai provvedimenti giudiziari o amministrativi?
6. Il vostro amministratore ha aperto ed utilizzato il conto corrente intestato al condominio?
7. Il vostro amministratore ha gestito il condominio generando confusione con il patrimonio di altri condomini (ad esempio ha utilizzato il conto corrente del vostro condominio per pagare le spese di un altro)?
8. Il vostro amministratore ha seguito diligentemente il recupero di un credito del Condominio?
9. Il vostro amministratore ha informato senza indugio il condominio di una citazione a giudizio che esorbita le sue attribuzioni?
10. Il vostro amministratore ha curato diligentemente il registro di anagrafe del condominio?
11. Il vostro amministratore ha curato diligentemente la tenuta del registro dei verbali d’assemblea, del registro di nomina e revoca dell’amministratore e del registro di contabilità?
12. Il vostro amministratore vi ha fornito su vostra richiesta l’attestazione sullo stato dei pagamenti degli oneri condominiali e sulle eventuali liti in corso?
13. Il vostro amministratore ha fornito in modo completo ed esatto i propri dati anagrafici e professionali, il codice fiscale, il locale dove si trovano i registri del condominio ed i giorni e le ore in cui potete prenderne visione gratuitamente?

Se ad una sola di queste domande la Tua risposta è NO allora è giunto il momento di cambiare l’amministratore di condominio, rivolgendoti al Tribunale senza aspettare che lo decida l’assemblea.

Rivolgiti con fiducia allo Studio Legale Bordogna per revocare l’amministratore di condominio incapace, preservando la tua proprietà dalla perdita di valore che è destinata a subire, se continua ad essere gestita ed amministrata in modo incompetente.

Mandare via l’amministratore di condominio si può e si deve quando il vostro palazzo è mal amministrato.

A presto!

L’avvocato sempre con te

 

richiedi consulenza legale


Hai trovato interessante questo articolo?
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Chiedi una consulenza
Ricevi notizie ed approfondimenti legali con la newsletter di Studio Legale Bordogna
close-image